The art investment game-changer

Benvenuta/o nella prima piattaforma per investire in arte con ottime prospettive di incremento per grandi patrimoni ed anche per piccole somme.

L'arte in quote

Per la prima volta puoi acquistare quote di opere d’arte allo stesso modo di come compreresti quote di un’azienda in borsa, con il vantaggio di non subire le ripercussioni dell’instabilità del mercato

Passo 1

La piattaforma ART SHARE impegna il suo capitale per acquistare le opere d’arte da artisti e collezionisti a prezzi vantaggiosi grazie all’esperienza dei soci.

Passo 2

L’investitore investe nell’opera d’arte acquistando il numero di quote desiderato. Si tratta di un acquisto in comproprietà. Puoi acquistare direttamente qui.

Passo 3

Art Shares vende le opere e distribuisce i profitti conformemente alle quote possedute da ogni investitore entro 30 giorni dalla vendita dell’opera.

Art Shares cura l’investimento dei collezionisti e vende le opere quando il profitto degli investitori supera almeno il 10%.

Perché investire in opere d’arte

I mercati finanziari sono molto volatili, i governi sono incerti, i rendimenti degli investimenti tradizionali sono ai minimi termini o altamente rischiosi.

L’opera d’arte di qualità è un bene il cui valore rimane nel tempo perché basato sul suo contesto culturale e storico. L’arte è un bene rifugio che da sempre garantisce una crescita degli investimenti.

l’arte come asset class?

Arte ed asset class possono sembrare due categorie antitetiche, ma solo apparentemente. Con la nostra proposta l’arte amplia la sua possibilità di essere un bene di investimento.

Trattiamo l’arte come un asset class nel breve e nel medio termine per lo sviluppo di un nuovo mercato e per dare una risposta innovativa ad appassionati e investitori alla ricerca di soluzioni professionali.

L’arte intesa quindi come asset class? Sì, perché il servizio ART SHARE, grazie alla competenza di Art Shares S.r.l. che lo ha ideato e lo gestisce, mette al riparo degli andamenti altalenanti del mercato e consente di usufruire di ottime opportunità di profitto che le tradizionali gallerie non sono in grado di offrire. Inoltre Art Shares trasferisce ai propri clienti i vantaggi fiscali che le sono stati concessi dalla Repubblica di San Marino in quanto certificata come start up altamente innovativa.

passione o investimento?

Le opere d’arte riscuotono un crescente interesse da parte di un set variegato di attori: operatori del settore, collezionisti, filantropi, investitori. L’interesse di questi ultimi nasce dalla volontà di diversificare il proprio portafoglio godendo del potenziale ritorno economico dell’investimento.

Spesso l’acquisizione da parte dei collezionisti non è orientata solo dalla passione per l’arte o dall’aspirazione a raggiungere uno status sociale, ma anche dalla speranza di un potenziale aumento di valore dell’investimento.

il nuovo mercato dell’arte?

Sempre più gestori patrimoniali cercano di diversificare i portafogli degli investitori includendo opere d’arte nei loro fondi. Si fa sempre più strada l’arte come investimento solido ed alternativo.

Il problema che una gestione professionale deve fronteggiare sta nella scelta di opere ad un prezzo conveniente e nell’orizzonte temporale dell’investimento.

Iscriviti alle nostre newsletter

L'Arte parla in tutte le lingue, ha sempre qualcosa da dire. Anche per e-mail.

I benefici di ART SHARE

1

Noi compriamo opere d’arte

Esaminiamo più di 1.000 opere d’arte all’anno con il nostro team che vanta più di 30 anni di esperienza nel settore. La scelta ricade su opere di qualità selezionate sulla base del potenziale di performance finanziaria.

2

Chiunque può acquistare quote

Acquistare un’opera d’arte non è più appannaggio di pochi.

ART SHARE dà la possibilità di diventare comproprietario di un’opera a chiunque voglia diversificare il proprio portafoglio o semplicemente fare un investimento. Il valore dell’opera è infatti diviso in quote.

3

Trattamento fiscale agevolato

Il collocamento delle quote e la vendita dell’opera non è soggetto ad Iva perché i beni si trovano a San Marino. L’operazione non è gravata da altre tassazioni.

L’investitore ha un concreto risparmio che grazie alle agevolazioni tributarie ammonta al 15%.

4

Come si monetizza l’investimento

Sulla base di un algoritmo costantemente affinato l’opera viene gestita con l’obiettivo di ottenere la vendita con il miglior risultato possibile nel rispetto di una durata dell’investimento di breve periodo.
Oltre al collocamento sul mercato tradizionale è prevista anche la possibilità di acquisto dell’intera opera da parte di uno dei comproprietari

5

Spese e commissioni

Al momento del realizzo ART SHARE trattiene una commissione del 2,5% sul prezzo di vendita a carico del comproprietario.

La commissione non viene applicata in mancanza di profitto e non può mai essere superiore al profitto realizzato dal collezionista.

L’obiettivo è far guadagnare sempre il collezionista.

 

6

win, win, win

La formula “win, win, win” scelta da ART SHARE è quella per cui noi vinciamo se vinci anche tu e se vince chi ci affida la sua opera d’arte. Vincendo tutti ha senso investire!

Le domande più frequenti... (F.A.Q.)

A chi è rivolto

L’Utente del servizio ART SHARE è un cliente privato consumatore, collezionista o investitore nel campo dell’arte contemporanea, che ha interesse a realizzare un buon margine di guadagno nel breve o nel medio termine o ad acquistare in via esclusiva un’opera di proprio gradimento.

Come faccio ad investire

L’acquisto avviene on line su questo sito nella sezione Opere.
Si sceglie l’opera e si indica il numero di quote che si vogliono acquistare.
E’ necessario sottoscrivere il regolamento e fornire i dati richiesti.
Il pagamento avviene mediante carta di credito o bonifico bancario. Il perfezionamento dell’acquisto è condizionato all’incasso.

Cosa acquisto?

Il progetto ART SHARE offre quote di opere d’arte. 

Non si tratta della vendita di un prodotto finanziario.

Si tratta della vendita di quote di comproprietà di un’opera d’arte.

Come viene gestita la comproprietà

L’opera messa a disposizione per l’acquisto in quote viene custodita in un trust a tutela dell’opera intera. Art Shares si occupa della vendita ed utilizza la propria esperienza per massimizzare la resa economica.

Quanto dura

L’operazione dura fin quando ART SHARE non vende l’opera sul mercato.

Sulla base di un algoritmo costantemente affinato l’opera viene gestita con l’obiettivo di ottenere la vendita con il miglior risultato possibile nel rispetto di una durata dell’investimento di breve periodo.

Decorsi due anni, se l’opera non è stata venduta sul mercato, viene offerta all’asta.

Le varie fasi di vendita in quote di vendita sul mercato sono sempre chiaramente visibili sul sito artsharesales.com

Quando vengo rimborsato

Entro 30 giorni dalla vendita dell’opera il prezzo incassato viene diviso tra tutti i comproprietari in base alle quote da ciascuno possedute, come illustrato nella sezione Esempio. La liquidazione avviene mediante un bonifico bancario sul conto indicato dal collezionista

Quanto costa

ART SHARE dal profitto del collezionista trattiene una commissione del 2,5% della quota del prezzo di vendita.
La commissione non viene applicata in mancanza di profitto e non può mai essere superiore al profitto realizzato dal collezionista.
L’obiettivo è far guadagnare sempre il collezionista.

Perché è conveniente

Il prezzo di offerta delle opere per i nostri clienti che le acquistano in quote è lo stesso che viene praticato alle gallerie all’ingrosso. ART SHARE ha ottenuto una speciale agevolazione fiscale e dal 2020 gode di una tassazione dei redditi con una aliquota media inferiore al 5% nell'arco di 12 anni. Il collocamento delle quote e la successiva vendita dell’opera nell’interesse dei collezionisti privati (non per le imprese) non è assoggettata ad Iva perché i beni si trovano e vengono consegnati a San Marino. L’operazione non è gravata da altre tasse indirette.

ART SHARE trasferisce queste agevolazioni tributarie agli investitori, che così possono godere di un risparmio medio di almeno il 15%.

Posso vendere in modo autonomo

Qualora il collezionista non voglia attendere la vendita sul mercato da parte della gestione di ART SHARE può vendere direttamente le proprie quote dell’opera facendo subentrare un terzo nella propria posizione, determinando il prezzo in base ad una libera trattativa con la propria controparte.

Si tratta di un’operazione che non coinvolge Art Shares Srl.

ART SHARE rimborserà con la vendita finale il nuovo beneficiario della quota, purché questi abbia accettato le condizioni del contratto on line ed abbia fornito la stessa documentazione del cliente originario.

Dove si trova l'opera

L’opera si trova presso la sede di Art Shares a San Marino. Potrà essere esposta in mostre in gallerie e musei per continuare a valorizzarla dandone notizia ai comproprietari.

Che garanzie ho

Le opere prima del collocamento ai collezionisti sono di proprietà di Art Shares.
Le opere in occasione del collocamento delle quote di comproprietà vengono conferite in un trust che applicherà sulle stesse un’informativa per impedirne un uso contrario alle finalità della gestione della comproprietà nell’interesse dei clienti investitori, che sono i beneficiari del trust
I clienti autorizzano Art Shares a conservare per proprio conto le opere in un trust in attesa del rimborso dell’investimento a ciascun collezionista.

Posso comprare l'opera intera

L’opera intera, corrispondente ovviamente al 100% delle quote, può essere acquistata dal nostro cliente offrendo un prezzo che dia un profitto di almeno il 10% a tutti gli altri comproprietari delle quote.

Come avviene la consegna

La consegna dell’opera avviene nella Repubblica di San Marino, ritirata direttamente o tramite vettore incaricato dal compratore.

Che tasse devo pagare

Non ci sono imposte da pagare, né IVA, né altre tasse indirette.

Parla con un Professionista

Se hai ancora dubbi su questa nuova forma di investimento,

contatta il nostro esperto

Leggi la nostra politica della privacy